Responsabile Prevenzione Corruzione e Trasparenza

Dott.ssa Annalisa Puopolo

       (Segretario Generale)

 

responsabileprevenzione@guidonia.org

 

rac@pec@guidonia.org

Ufficio di Supporto

 

  1. Magg. Salvatore Ungaro (Responsabile di procedimento, con delega alla firma in caso di assenza o impedimento del Responsabile della prevenzione);
  2. Ten. Gabriella Iachini.

Segnalazione di condotte illecite (whisteblower)

Segnalazioni di condotte illecite (whistleblowers)

Questa sezione può essere utilizzata da qualsiasi dipendente o collaboratore dell’Ente che sia venuto a conoscenza di  situazioni di illecito e intenda segnalarle. Tali fatti sono i più diversi, dai fatti di corruzione ed altri reati contro la pubblica amministrazione a fatti di supposto danno erariale o altri illeciti amministrativi che si perpetrino a danno del Comune di Guidonia Montecelio.

I cd. Segnalatori (whistleblowers) godono di una speciale tutela da parte dell’ordinamento. In particolare, la legge e il Piano Nazionale Anticorruzione (P.N.A.) prevedono che: 

• l’amministrazione ha l’obbligo di predisporre dei sistemi di tutela della riservatezza circa l’identità del segnalante;

• l’identità del segnalante deve essere protetta in ogni contesto successivo alla segnalazione. Nel procedimento disciplinare, l’identità del segnalante non può essere rivelata senza il suo consenso, a meno che la sua conoscenza non sia assolutamente indispensabile per la difesa dell’incolpato;

• la denuncia è sottratta all’accesso previsto dagli articoli 22 ss. Della legge 7 agosto 1990, n. 241;

• il denunciante che ritiene di essere stato discriminato nel lavoro a causa della denuncia, può segnalare (anche attraverso il sindacato) all’Ispettorato della funzione pubblica i fatti di discriminazione.

Per le segnalazioni compilare il modulo sotto linkato e inviarlo, in modalità di anonimato protetto, secondo le modalità di seguito riportate:

La segnalazione può essere presentata:

inoltrandola ai seguenti indirizzi di posta elettronica o di posta elettronica certificata:

a)    responsabileprevenzione@guidonia.org;

b)    rac@pec.guidonia.org;

 

oppure, tramite altri canali alternativi di segnalazione da inoltrare:

c)     a mezzo del servizio postale o tramite posta interna;

d)    verbalmente, mediante dichiarazione rilasciata ad uno dei soggetti legittimati alla ricezione.

Accesso Civico

Accesso Civico

Pubblicazione ai sensi dell'art. 5 c.1 e 2 d.lgs. n.33/2013 (decreto Trasparenza).

Che cos'è

  • L'accesso civico “semplice” è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati che le pubbliche amministrazioni abbiano omesso di pubblicare pur avendone l'obbligo.
  •  L’accesso civico “generalizzato è il diritto di chiunque di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del D.Lgs. 33/2013, riconosciuto "allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico".

Entrambe le tipologie di accesso differiscono dall'accesso agli atti ex l.241/1990  riconosciuto ai soggetti interessati titolari di "un interesse diretto, concreto ed attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l'accesso". 

Come esercitare il diritto

A.    Accesso civico “semplice”: L’istanza, avente per oggetto l’accesso civico “semplice” va indirizzata al Responsabile della prevenzione della corruzione e trasparenza (d'ora in poi RPCT).

Può essere redatta sul modulo appositamente predisposto e presentata:

o    tramite posta elettronica all'indirizzo: responsabileprevenzione@guidonia.org o all’indirizzo di posta elettronica certificata:  rac@pec.guidonia.org;

o    tramite posta ordinaria;

o    direttamente presso l’ufficio protocollo del Comune di Guidonia Montecelio – piazza Matteotti;

o    direttamente presso l’U.R.P. del Comune di Guidonia Montecelio – piazza Matteotti;

Ove l’istanza venga presentata ad altro Ufficio del Comune, il responsabile dello stesso provvede a trasmetterla al RPCT nel più breve tempo possibile.

B.    Accesso civico “generalizzato”: L’istanza, avente per oggetto l’accesso civico “generalizzato” va indirizzata a:

o    all’ufficio che detiene i dati, le informazioni o i documenti;

o    all’U.R.P. del Comune di Guidonia Montecelio – piazza Matteotti;


La procedura

Accesso civico “semplice”: il RPCT, dopo aver ricevuto la richiesta, la trasmette al Dirigente responsabile della pubblicazione per materia.

Il Dirigente responsabile della pubblicazione, entro 30 giorni, pubblica nel sito web istituzionale dell’Ente sezione Amministrazione Trasparente, il documento, l'informazione o il dato richiesto e, contemporaneamente, comunica al RPCT l'avvenuta pubblicazione, indicando il relativo collegamento ipertestuale; altrimenti, se quanto richiesto risulti già pubblicato, nel rispetto della normativa vigente, ne dà comunicazione al RPCT, indicando il relativo collegamento ipertestuale.

Il RPCT, una volta avuta comunicazione da parte del Dirigente responsabile della pubblicazione, comunica l'avvenuta pubblicazione, indicando il relativo collegamento ipertestuale, al richiedente.

Accesso civico “generalizzato: Il Dirigente responsabile dell’ufficio  che detiene i dati, le informazioni o i documenti, se nella richiesta individua controinteressati, è tenuto a dare comunicazione agli stessi, che potranno presentare motivata opposizione alla richiesta di accesso.

Il procedimento deve concludersi con provvedimento espresso e motivato nel termine di 30 giorni; in caso di accoglimento l’amministrazione provvede a trasmettere tempestivamente ai richiedente i dati o i documenti richiesti. In caso di accoglimento della richiesta di accesso civico nonostante l’opposizione del controinteressato, salvi i casi di comprovata indifferibilità, l’amministrazione ne dà comunicazione al controinteressato e provvede a trasmettere al richiedente i dati o i documenti richiesti successivamente alla ricezione della stessa comunicazione, da parte del controinteressato.

Ritardo o mancata risposta

Accesso civico “semplice” : nel caso in cui il RPCT non comunichi entro 30 giorni dalla richiesta l’avvenuta pubblicazione, il richiedente può ricorrere al soggetto titolare del potere sostitutivo il quale, dopo aver verificato la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione, pubblica tempestivamente e comunque non oltre il termine di 15 giorni, nel sito web www.guidonia.org, sezione Amministrazione Trasparente, quanto richiesto e contemporaneamente ne dà comunicazione al richiedente, indicando il relativo collegamento ipertestuale.

Accesso civico “generalizzato”: nei casi di diniego totale o parziale dell’accesso o di mancata risposta, il richiedente può presentare richiesta di riesame al RPCT, che decide con provvedimento motivato entro il termine di 20 giorni. Se l’accesso è stato negato o differito a tutela degli interessi di cui all’art. 5 bis, comma 2, lettera a), il suddetto responsabile provvede sentito il Garante per la protezione dei dati personali.

Responsabile accesso civico: Dott. Marco Alia

malia@guidonia.org             tel. 0774/342506    fax: 0774/342065

 

Nei casi di ritardo o mancata risposta il richiedente può ricorrere al titolare del potere sostitutivo: 

Segretario Generale Dr.ssa Annalisa Puopolo.

segretario@guidonia.org     tel.: 0774/301331   fax: 0774/300527

 

       Vai alla pagina del registro di accesso civico

Allegati:

      Modello per accesso civico semplice

      Modello per richiesta accesso civico generalizzato

LegendaDescrizione
TitoloAutodichiarazioni Dirigenti 2017
OggettoNon inserito
Dimensione1.99 mb
Download fileFile di Archivio ZIP
Data14.02.2017
CategoriaAutodichiarazioni

Archivio Atti
Atti ©